PRESTLAB

PAGINA PRECEDENTE   |   TORNA AL MENU' PRINCIPALE

  MODALITA' SPECIALI DI PRELIEVO O CONSERVAZIONE


Campioni di sangue, plasma e siero

Indicazioni generali

 
  • anche se per buona parte dei test non è strettamente necessario il digiuno, è in ogni caso buona regola effettuare il prelievo, salvo altra indicazione, al mattino a digiuno dopo aver effettuato la sera prima una cena leggera senza abuso di alcolici;

  • le provette devono essere riempite in modo adeguato, soprattutto quelle con anticoagulante in modo da avere un rapporto ottimale sangue/anticoagulante: ciò è tassativo per le provette di coagulazione ( tappo azzurro ) che devono essere assolutamente riempite fino alla tacca;

  • le provette con anticogulante devono essere agitate dolcemente per inversione, dopo il prelievo, in modo da evitare la formazione di coaguli;

  • il prelievo deve essere eseguito con aghi e modalità tali da evitare l’emolisi che può pesantemente interferire nella determinazione di molti analiti ( potassio, magnesio, bilirubina, etc. );

  • il trasporto deve essere effettuato in contenitori a chiusura ermetica, possibilmente refrigerati, e i sieri devono essere separati nel più breve tempo possibile ( in generale entro 2 ore dal prelievo ), una separazione ritardata può provocare alterazioni dei valori su molti analiti, in primo luogo:
              - glucosio ( se non si usano provette con antiglicolitico )
              - potassio
              - magnesio

Al di là di queste indicazioni generali per i seguenti analiti valgono indicazioni più specifiche:

  CONSERVAZIONE E TRASPORTO IN GHIACCIO PER I SEGUENTI ANALITI:

 
     
  ACTH HCV-RNA  
  ADH HBV-DNA  
  Ammonio Mutazioni Gene Emocromatosi  
  Ciclosporina Mutazioni Gene Protrombina  
  Catecolamine plasmatiche Mutazioni Fattore V di Leiden  
  Paratormone ( PTH ) Mutazioni MTHFR  

  Renina

Omocisteina

 

ACIDO LATTICO: oltre alla conservazione e trasporto in ghiaccio il prelievo deve essere eseguito possibilmente a riposo senza uso di laccio emostatico.

CRIOGLOBULINE: il prelievo deve essere fatto in provette preventivamente riscaldate a 37°C e, sempre a tale temperatura, consegnate in Laboratorio.

EMOAGGLUTININE: il prelievo deve essere fatto in due provette una di siero e una di sangue +EDTA preventivamente riscaldate a 37°C e, sempre a tale temperatura, consegnate in Laboratorio.

INSULINA: il campione, dopo il prelievo, deve essere consegnato nel più breve tempo possibile in Laboratorio.

EMOGASANALISI ARTERIOSA E VENOSA: il campione raccolto in siringa eparinata deve essere analizzato nel più breve tempo possibile.

GLICEMIA ORARIA ( PROFILO GLICEMICO ): viene eseguita in alternativa al monitoraggio   domiciliare con metodiche di point-of-care. Il suo scopo è quello di offrire al curante un profilo giornaliero dei valori glicemici in rapporto alla dieta e/o alla terapia antidiabetica orale o insulinica.
Presso il nostro Laboratorio i prelievi, per i pazienti ambulatoriali esterni, vengono di regola eseguiti nei seguenti orari:

 
  • h   8.00

  • h 11.00

  • h 15.00

  • h 17.00

tutti i giorni della settimana tranne il Sabato.

Per una corretta esecuzione di tale esame è necessario seguire scrupolosamente tali indicazioni:

 
  • il prelievo basale ( h 8.00 ) deve essere eseguito a digiuno e il più vicino possibile all’orario indicato;

  • assumere l’eventuale terapia negli orari consueti;

  • cercare di assumere i pasti il più possibile rispettando gli orari e l’apporto calorico consueti;

  • il pasto di metà giornata ( prelievo post-prandiale h 15.00 ) dovrebbe essere assunto fra le h 12.30 e le 13.00 ( e in base a tale orario regolare la somministrazione di eventuale terapia insulinica ).

OGTT ( Oral Glucose Tolerance Test ): nelle sue diverse forme è un test raccomandato per:

  • 75 g di Glucosio

nella diagnosi differenziale fra IFG, IGT e DM
( raccomandazione WHO );

   
  • 75 g di Glucosio
  • 50 g e 100 g di Glucosio
    (fino al 31/12/2010)
nella diagnosi di GDM ( Diabete Gestazionale )
( raccomandazione ADA )


OGTT 75 g di Glucosio
:

L’OGTT è il test funzionale più praticato nei laboratori clinici per lo studio del metabolismo dei carboidrati. Le evidenze cliniche ne ribadiscono l’utilità nonostante sia gravato da modesta riproducibilità e scarsa accettazione da parte dei medici e dei pazienti.
 
Fino ad oggi, presso il Nostro Laboratorio, il test è stato eseguito facendo assumere, dopo un prelievo basale, 75 gr di glucosio in 250 ml di H2O ed effettuando una serie di prelievi a 30’, 60’, 90’, 120’ e 180'.
 
Seguendo i suggerimenti dell’OMS, le raccomandazioni della IDF (International Diabetes Federation) e la legge n° 115 del 1987
il test verrà così effettuato:

75 gr di glucosio con due prelievi per la glicemia ai tempi 0’ e 120’
CODICE INTERNO        LA0057A
CODICE REGIONALE      90.26.4

Le indicazioni per l’esecuzione del test sono:

 
  • soggetti con glicemia a digiuno tra 110 e 125 mg/dL

  • soggetti con glicemia a digiuno tra 100 e 109 mg/dL solo per soggetti al di sopra dei 45 anni, in presenza di familiarità per diabete mellito di Tipo 2 se con BMI > 25 e/o in presenza di fattori di rischio associati al diabete mellito.

 Fra le controindicazioni sottolineiamo la seguente:

 
  • soggetti con pregressa diagnosi di diabete mellito o con indagini che indichino presenza di diabete mellito.

I valori decisionali a 2 ore dopo carico sono i seguenti:
140-199 mg/dL   alterata tolleranza glucidica (IGT)
≥ 200 mg/dL       diabete mellito

In caso di richiesta concomitante di Curva Insulinemica, non essendoci in letteratura evidenze specifiche, la Curva Glicemica verrà effettuata, previa richiesta motivata del medico, come avviene attualmente su 6 prelievi (0’, 30’, 60’ 90’, 120’, 180’)
 

SCREENING E DIAGNOSI DEL DIABETE GESTAZIONALE:

A) PROCEDURA IN DUE FASI (fino al 31/12/2010)


OGTT 50 g di Glucosio ( minicarico o Test di O’Sullivan )
:
 
 
  • viene eseguito come screening per GDM fra la 24° e la 28° settimana di gravidanza;

  •  non è necessario il digiuno ( raccomandazione ADA );

  • durante l’esame la paziente deve stare seduta, non deve assumere cibi o bevande e non deve fumare;

  • dopo il prelievo basale la paziente assume 50 g di Glucosio in 250 ml di acqua nel giro di 5’.

La sequenza dei prelievi è la seguente:

 
  basale   tempo 0
  2° prelievo   dopo 1 ora

OGTT 100 g di Glucosio:
 
 
  • viene eseguito in caso di positività del test di O’Sullivan (glicemia dopo 1 ora > 140 mg /dl);

  • viene eseguito al mattino dopo digiuno ( 8-14 ore ), senza altre preventive limitazioni dietetiche o di attività fisica;

  • durante l’esame la paziente deve stare seduta, non deve assumere cibi o bevande e non deve fumare;

  • dopo il prelievo basale la paziente assume 100 g di Glucosio in 250 ml di acqua nel giro di 5’.

La sequenza dei prelievi è la seguente:

 
  basale   tempo 0
  2° prelievo   dopo 1 ora
  3° prelievo   dopo 2 ore
  4° prelievo   dopo 3 ore

  
B) PROCEDURA IN FASE UNICA UNICA ( raccomandata dall’IADPSG e dalla Conferenza Nazionale di Consenso per lo screening e la diagnosi del GDM ) destinata a sostituire la procedura in due fasi


OGTT 75 g di Glucosio:
 
 
  • viene eseguito tra la 24° e la 28° settimana di gravidanza in tutte le gestanti con glicemia a digiuno alla prima visita inferiore a 92 mg/dl e/o senza precedente diagnosi di Diabete manifesto, indipendentemente dalla presenza di eventuali fattori di rischio per GDM

  • viene eseguito al mattino dopo digiuno ( 8-14 ore ), senza altre preventive limitazioni dietetiche o di attività fisica;

  • durante l’esame la paziente deve stare seduta, non deve assumere cibi o bevande e non deve fumare;

  • dopo il prelievo basale la paziente assume 75 g di Glucosio in 250 - 300 ml di acqua nel giro di 5’.

La sequenza dei prelievi è la seguente:
 

  basale   tempo 0
  2° prelievo   dopo 1 ora
  3° prelievo   dopo 2 ore


OMOCISTEINA DOPO CARICO DI METIONINA:

viene effettuato con carico di Metionina 0,1 g/Kg dopo prelievo basale. Questa è la sequenza dei prelievi:
 
 
  • BASALE

  • DOPO 4 ORE

Durante le 4 ore il paziente deve stare a digiuno

 

 
 

PRIVACY   |   CREDITS